Il decespugliatore è un attrezzo indispensabile per tenere sotto controllo il nostro giardino: questo strumento ci serve per rimuovere le piccole erbacce, arbusti e tutto quello che bisogna di manutenzione nel nostro giardino.

A niente serve avere un giardino a casa se non facciamo una manutenzione adeguata. Sicuramente sarai stanco di fare questo lavoro, infatti non è un compito semplice se non abbiamo gli strumenti adeguati.

Il deces è un fattore chiave in quanto riguarda il risparmio di tempo, soldi e la qualità della manutenzione del giardino. Con un attrezzo adatto alle nostre necessità il lavoro di nel giardino diventerà hobby.

Per fortuna esistono tantissime opzioni per acquistare un decespugliatore. In questa pagina troverai una guida completissima alla scelta e all’acquisto, confrontando modelli, caratteristiche tecniche, potenza, e tanti altri aspetti per trovare il miglior decespugliatore in commercio.

Cos’è un decespugliatore e quali sono le sue caratteristiche?

Il deces è lo strumento che ci serve principalmente a tagliare l’erbe di una zona con vegetazione, sia l’erba corta o gli elementi più voluminosi, come arbusti e rovi. I fattori a tenere in considerazione per trovare il decespugliatore migliore al monde sono:

  • Il tipo di utilizzo, di vegetazione e la superficie a tagliare
  • Il tipo di testina e l’accessori
  • L’alimentazione, la potenza e il tipo di motore
  • La comodità di uso: vibrazioni, rumore o confort nella impugnatura

Guida di decespugliatori secondo l’utilizzo

Per cosa utilizzerai il tuo decespugliatore? Per trovare il decespugliatore migliore al mondo, devi farti questa domanda. Il primo paso sarà ragionare su cosa vogliamo fare con questo strumento per il giardino: Com’è la superficie? Qual’è il tipo di vegetazione che vogliamo tagliare?

Sarebbe inutile confrontate offerte di modelli pesanti e costosi se lo vogliamo utilizzare semplicemente per rasare l’erba. Per cui a continuazione confronteremo i diversi tipi di utilizzi per cominciare a filtrare le offerte in commercio. Così potrai trovare il decespugliatore migliore al mondo, sia che cerchi un decespugliatore profesionale, un decespugliatore piccolo, un decespugliatore combinato, e così via.

  • Per tagliare i bordi o le zone accanto una costruzione. Questo è il caso più semplice di manutenzione del giardino. Si tratta di un taglio di erba bassa e non molto ampia, per cui ne avremo bisogno di un decespugliatore elettrico e di bassa potenza. Per questi compiti, un decespugliatore piccolo ed economico è una buona opzione.
  • Per tagliare l’erba di un prato. Per tagliare erba bassa, ma con una estensione maggiore oppure per un uso più professionale. Per questo utilizzo non ci serve un decespugliatore elettrico, ma a un decespugliatore a motore, un decespugliatore combinato o uno a batteria. L’autonomia dipenderà delle dimensioni della superficie.
  • Per tagliare l’erba da campo. Per una superficie più rustica occorre un decespugliatore potente, sia un decespugliatore combinato, a scoppio o a batteria con autonomia abbastanza.
  • Per tagliare arbusti, sottoboschi e la vegetazione più voluminosa. Per questo caso ne avremo bisogno delle categoria con più potenza e autonomia: un decespugliatore potente, a motore o combinato, con una autonomia abbastanza per lavorare durante una lunga giornata e a tanta potenza. Un decespugliatore professionale ti servirà per realizzare questo compito.

Il tipo di alimentazione: motore e potenza del ‘deces’

La potenza del deces viene di solito menzionata come il fattore più importante di questo strumento. Tanto la potenza come il tipo di motore a scegliere dipende del tipo di vegetazione che dobbiamo tagliare, come abbiamo già spiegato. Un decespugliatore potente ci permetterà di tagliare in maniera semplice e veloce.

La potenza viene data in cavalli, può essere di 1 cavallo o HP (potenza bassa) fino a più di 2 cavalli o HP (potenza molto alta). Di solito c’è un rapporto tra la potenza e la cilindrata, che si misura in centimetri cubi, cm³ o cc.  A maggiore potenza, maggiore facilità per tagliare l’erbe più forti e complicate. Trovare un decepusgliatore potente sarà chiave per tagliare in maniera semplice l’erba, ma anche per manovrare l’attrezzo, dato che lo strumento è di solito più pesante a maggiore potenza. Comunque, se cerchi un’offerta di decespugliatore piccolo, per compiti più semplici, puoi anche optare per una potenza minore.

In quanto riguarda il motore, troviamo diversi tipi, tra cui il motore elettrico, a scoppio e a batteria.

  • Decespugliatore elettrico. Il motore elettrico si collega alla rete elettrica con il cavo di prolunga, per cui sono solo utili se la distanza da percorrere non è troppo lunga. La potenza del decespugliatore elettrico va dei 300 ai 1400 W. Il motore elettrico per tanto si consiglia per le zone piccole o medie, per tagliare l’erba corta o i prati e le bordature del giardino. Tra i vantaggi del decespugliatore elettrico troviamo: la bassa produzione di rumore e vibrazioni, la leggerezza, e il risparmio di carburante. Si tratta di una soluzione buona per l’ambiente e per la schiena, e in più si tratta di un decespugliatore economico.
  • Decespugliatore a scoppio o decespugliatore a motore. Il motore a scoppio funziona con il carburante (a benzina o a miscela) ed offre più continuità che quelli a batteria. Grazie all’autonomia di questo motore, queste macchine possono percorrere superficii più vaste che quello elettrico. Per questo, il decespugliatore a scoppio è più versatile e adatto per situazioni più complesse che quello elettrico. Ci sono tanti utenti che lo considerano il decespugliatore migliore al mondo. Il decespugliatore a scoppio può avere un motore a 2 o a 4 tempi. Un ‘deces’ con motore di 2 tempi è adatto per qualsiasi tipo di vegetazione (a seconda della potenza e la cilindrata). Questo tipo di decespugliatori sono i più comuni, hanno un solo serbatoio in cui l’olio è mescolato con la benzina. Comprare il miglior decespugliatore 4 tempi ti permetterà di tagliare qualsiasi tipo d’erba. Questo motore si caratterizza per essere più resistente e silenzioso rispetto a quello a due tempi e prendi meno benzina. Hanno due serbatoi, uno per la benzina e l’altro per l’olio, come qualsiasi auto. Come abbiamo detto, i decespugliatori a scoppio funzionano con il carburante, sia con benzina o con miscela. Il decespugliatore a benzina ha una potenza massima e il suo utilizzo offre una grande mobilità. Di contro però, ha una manutenzione più costosa. Se scegli questo ‘deces’ dovrai prestare attenzione al rubinetto del carburante, all’olio, al filtro e alla candela. Tutti questi pezzi fanno parte del processo di carburazione. In ogni caso, la manutenzione del decespugliatore verrà indicata dal fabbricante nel libretto di uso. Il decespugliatore a motore è più robusto e pesante, però ti offre tanti accessori per rendere il suo trasporto più facile. Ci sono opzioni di decespugliatore a zaino che concentrano il peso sulla schiena o anche con ruote. Questa opzione è ideale se vuoi un decespugliatore potente, ma leggero.
  • Decespugliatore a batteria: un motore a batteria ha una emissione quasi zero, per cui è più ecologico che quello a scoppio. È molto più leggero e si può trasportare facilmente, anche se è solo adatto per lavori piccoli e semplici nel giardino. Un’altro vantaggio è la bassa produzione di rumore. Ci sono decespugliatori a batteria che possono raggiungere la stessa potenza del decespugliatore a motore, ma con la leggerezza di uno elettrico e senza produrre emissioni né vibrazioni. Puoi anche trovare decespugliaotr a zaino con questo motore, anche se l’offerta è più scarsa peché sono già più leggeri.

I tipi di testine, accessori e ricambi del decespugliatore

Il ‘deces’ è uno utensile complesso, che si compone di tanti pezzi diversi. Prima di acquistarlo, dobbiamo fare attenzione sopratutto al tipo di testina, ma anche agli accessori e ai ricambi.

Prima di sapere con cosa dobbiamo tagliare (se a filo o a lama) dobbiamo considerare cosa vogliamo tagliare. Sia i fili che i dischi, entrambi tagliano la vegetazione di diverse altezze e densità. La grande differenza è che i fili la schiacciano, mentre i dischi no. Un’altra differenza è che i dischi durano molto più e possono anche essere affilati mentre si consumano.

Le testine del decespugliatore, quindi, possono essere principalmente a filo o a lama.

  • La testina a filo è pensata per utilizzarla nel taglio dell’erba corta o da prato. Il tipo di forma del taglio a filo può essere tondo, quadrato o di stella. Con un filo tondo possiamo tagliare qualsiasi erba comune; con un filo quadrato, vegetazione più alta e più forte; con un filo di stella, rovi densi e aggrovigliato.
  • La testina a lama, invece, si utilizza per vegetazione più rustica , come l’erba folta, arbusti e sottobosco. Il materiale della testina è anche importante: più sia spesso e resistente, più ci serve per la vegetazione più robusta.

Anche se adesso ne hai bisogno solo di tagliare l’erba corta, è conveniente acquistare un ‘deces’ con opzione a includere accessori. Se per caso nel futuro ne hai bisogno di altre funzioni, sarai contento di avere acquistato un strumento con versatilità. Se trovi un’offerta versattile, la tua macchina sarà molto più utile e potrà essere un grande investimento per il futuro.

Il confort d’uso: vibrazioni, rumore e impugnatura

L’ultimo fattore per comprare il decespugliatore migliore al mondo è la comodità d’uso. Questo attrezzo può essere pesante e il lavoro di manutenzione non è un compito leggero né semplice. In più, queste macchine possono produrre tante vibrazioni e rumori. Il confort d’uso è per tanto un fattore a considerare per una qualità ottima, sia per il giardino come per il giardiniere.

Prima di comprare il tuo decespugliatore, devi ragionare ai rischi di questa macchina. Se sei un professionista, devi considerare che passerai tutta la giornata di 8 ore all’esposizione del rumore e le vibrazione. Infatti, il Decreto Legislativo 277/91 considera che i lavoratori del giardino sono esposti a un rumore di 90 dB, un rischio particolarmente grave.

Il danno di non utilizzare un decespugliatore professionale, adatto alle nostre necessità include anche problemi muscolari, vascolari e tanti altri. Ecco che fare attenzione all’emissione di rumore, vibrazioni, peso e impugnatura è fondamentale per godere del giardinaggio e della nostra salute.

I siti online per acquistare un decespugliatore economico

Adesso abbiamo pensato già a tutto e abbiamo un’idea del decespugliatore che ci conviene acquistare. Ma, dove lo possiamo comprare? Come sapere quali venditori sono seri e affidabili? E, ancora in più, quali sono le marche che ci convengono per avere un ‘deces’ ottimo, senza spendere una fortuna?

Il nostro consiglio è di cercare e confrontare i prezzi online e le offerte su Amazon e optare per le marche più riconosciute. Amazon è il distributore online più ampio e affidabile e, al contrario che nei negozi, troveremo i prezzi più economici. Qui potrai trovare le offerte migliori per trovare un decespugliatore economico, ma professionale. Con questa opzione, potremo vedere tutte le opzioni del mercato, al prezzo più competitivo, per trovare il miglior decespugliatore in commercio.

La garanzia è sempre inclusa quando compriamo su questo sito e la spedizione è rapida e semplice. Di solito, sopratutto quando si tratta di una macchina molto costosa, c’è un periodo di 30 giorni di recesso. Per cui, se cambi opinioni o vuoi acquistare un’altro ‘deces’ potrai sempre farlo senza problemi.

Le condizione di garanzia e recesso dipendono in genere della propria marca dei decespugliatori. Su tutte le pagine di ogni prodotto potrai trovare tutta l’informazione: offerte, specifiche tecniche, prezzo, condizioni di spedizioni, garanzia e recessi, ecc.

Le migliore marche di decespugliatori

Il mercato italiano è pieno di marche diverse che si dedicano alla manutenzione del giardino. Sebbene un brand non è sempre garanzia assoluta di qualità, ci sono qualche marche che brillano per la efficenza dei suoi prodotti. 

Husqvarna

Husqvarna è un brand svedese con più di 325 anni d’innovazione. Dall’anno 1959 si occupano della produzione di macchine e strumenti per il giardinaggio. I suoi prodotti si caratterizzano per una potenza senza pari e un confort d’uso ottimo. I decespugliatori Husqvarna si trovano in tutte le selezioni dei migliori del mercato, sia per compiti basilari che per lavori forestali. Sia che cerchi un decespugliatore piccolo, un decespugliatore professionale o il miglior decespugliatore 4 tempi, questo brand ha offerte per tutti i compiti.

Bosch

Bosch è un’azienda multinazionale fondata in Germania in 1886. La produzione di Bosch è molto diversa: fabbricano componenti per autoveicoli, elettrodomestici, ma anche tutti gli strumenti per il giardinaggio. È una marca specialmente popolare per le macchine più basilari. Qui troverai offerte di decespugliatori piccoli, elettrici o per compiti semplici. Il decespugliatore Bosch si caratterizza per un maneggio leggero e un taglio preciso.

Alpina

Questo brand di origine italiano fa parte dell’azienda Stiga-Alpex. I decespugliatori Alpina si caratterizzano per avere la tecnologia più innovativa a prezzi molto competitivi. In più, Alpina ci offre un disegno senza pari nel mercato degli strumenti per il giardino. Tutte le sue macchine hanno un aspetto curato ed elegante, senza dimenticare mai l’efficienza e la qualità.

Black+Decker

Questa società statunitense lavora dal 1901 nella produzione di elettroutensili e prodotti per la casa, incluso il giardino. Il decespugliatore elettrico Black & Decker figura di solito nelle lista dei migliori utensili per il giardino. Questo è uno dei brand preferiti per gli utenti per i lavori che non richiedono troppa potenza.

Einhell

Einhell è una azienda tedesca specializzata nella produzione di strumenti per la casa, il giardino e il bricolage. Fondata nell’anno 1964, si trova fra le marche migliore di decespugliatori, specialmente per quanto riguarda quelli elettrici e per la rasatura dell’erba. 

Stihl

La nuova generazione di decespugliatori Sthil offre agli utenti, sia a livello professionale che domestico, una gamma completa per tutti i campi del giardinaggio. I nuovi sistemi multifunzionali di Sthil hanno una forma ergonomica molto precisa, con aree di presa antiscivolo che consentono una posizione ottimale della macchina nella mano e comfort anche sulla punta delle dita.

Honda

Honda è uno dei brand più valutati fra gli utenti professonali. Con i decespugliatori Honda puoi eliminare l’erbacce dal tuo giardino nel modo più semplice, poiché con le teste mobili di queste macchine puoi ottenere i migliori risultati.

Altre marche di decespugiatori

Esistono tanti brand affidabili e conosciuti nel mondo del giardinaggio. Alcune marche che troverai menzionate come le migliore del mercato sono Silverline, Echo, Parker Brand, TrueShopping, Todeco, Active, Racing, Xceed, Ryobi, ecc.

Nelle nostre selezioni abbiamo incluso tutti i brand di decespugliatori, senza dare priorità a nessuna marca. Le nostre liste sono state fatte pensando solo alla qualità degli strumenti e la opinione degli utenti.

Bonus track: la sicurezza; precauzioni e consigli

Prima di iniziare a lavorare con la tua macchina, devi sapere che l’utilizzo di questa macchina può essere molto pericoloso. Infatti c’è un numero incredibile di persone che finiscono nel pronto soccorso ogni anno dopo spiacevoli incontri con i tagliatori di erba. Per questo vogliamo offrirti qualche consigli e precauzione da realizzare quando lavori con il tuo ‘deces’.

Gli sventure legati agli incidenti di manutenzione del prato vanno da tagli profondi, ossa rotte e ustioni (dal contatto con il motore caldo, dal serbatoio del gas o dallo scarico) all’amputazione delle dita delle mani e dei piedi.

Le ferite da tosaerba tendono ad essere gravi, perché i decespugliatori sono strumenti molto potenti. Non solo sono affilati, ma sono molto veloci. Possono sparare rami e battere in profondità in una ferita, aumentando notevolmente il rischio d’infezione.

Però a meno che non compri erba sintetica, dovrai fare la manutenzione del prato. Comunque la maggior parte degli incidenti o delle ferite dai decespugliatori possono essere evitate. Ecco cinque semplici strategie per tenerti al sicuro:

  • Quando si fa la carica della macchina, assicurarsi che il motore sia spento e completamente freddo al tatto.
  • Se si dispone di un decespugliatore a benzina, per sicurezza, scollegare il filo della candela prima di iniziare a lavorarci. Ciò eliminerà la possibilità che la macchina si accenda mentre lavori vicino alla lama.
  • Si consiglia di assumere un professionista per affilare le lame.
  • Indossare un abbigliamento adatto per fare la manutenzione della superficie: il modo migliore per evitare infortuni è semplicemente essere protetti.
  • Non tagliare mai l’erba mentre quelli più piccoli si trovano nelle vicinanze. Insegnare ai bambini molto piccoli a non essere vicino al deces.
  • Se hai bisogno di un decespugliatore potente, cerca un decespugliatore a zaino per evitare lesioni lombari.

L’abbigliamento per lavorare sul giardino

Se stai già cercando una buona offerta di deces, forse sia anche il momento per rinnovare gli altri accessori che ci accompagnano in questo lavoro. Un corretto abbigliamento per lavorare ci permette di evitare incidenti e di realizzare un lavoro sicuro e comodo.

Su questo sito ti consigliamo di fare i lavoro sul giardino sempre abbigliato con i vestiti di sicurezza e accessori necessari:

  • Guanti: un buon giardiniere sa che i guanti sono un accessorio essenziale. Aiutano non solo a manipolare piante o fiori ma anche rami, arbusti, materiali come terreno o fertilizzanti, ecc. A seconda del tipo di compito, possono essere più o meno grossi e resistenti. I guanti fanno anche più semplice l’impugnatura della macchina.
  • Casco o cappello: l’uso di un casco è fondamentalmente nel caso in cui i compiti da svolgere coinvolgano movimenti pericolosi come il taglio di tronchi di grandi dimensioni. A volte con un cappello può essere sufficiente in quali casi. Inoltre, se lavori dall’alba al tramonto, il suo utilizzo sarà importante per proteggerci dalle radiazioni solari e da un possibile colpo di calore (dobbiamo ricordarci di bere liquidi continuamente per idratare il nostro corpo). In genere, è facile trovare i caschi con protezione contro il rumore: una doppia protezione che ringrazierai a lungo termine.
  • Occhiali protettivi: come nel punto precedente, il caso degli occhiali protettivi dipenderà molto dal lavoro svolto. Se, per esempio, dobbiamo tagliare i cespugli o rovi, dobbiamo essere protetti contro i piccoli rami che si proiettano dopo il taglio. Il buon uso degli occhiali sarà di vitale importanza.
  • Cintura per trasportare strumenti o tasche grandi: una protezione per la tua schiena e i tuoi ginocchi, dato che non dovrai essere su e giù con la cassetta degli strumenti. E in più, è anche un risparmio di tempo.
  • La calzatura: non dobbiamo dimenticare la base, i piedi. Scegliere una buona calzatura professionale può aiutarci a evitare incidenti. Dipenderà anche dai compiti, ma quello più importante è che sia antiscivolo, dato che nel giardinaggio di solito c’è tanta umidità.